News

LE SCUOLE LAVENESI PRIME A LIVELLO NAZIONALE, NEL SETTORE AMBIENTALE

  • Stampa

LAVENO MOMBELLO - 27.04.2015 - Sarà la vicinanza del Liceo Scientifico e di quanto ha ben seminato a piene mani lo scomparso prof. Ferruccio Jarach, ingegnere e docente di energetica e matematica che anni fa, è stato il grande protagonista dell'insegnamento del risparmio energetico e del riciclo (quando il Liceo era ad indirizzo ambientale) ma anche le scuole lavenesi sono diventate a loro volta protagoniste a livello nazionale, proprio in materia ambientale. Le scuole medie, ed esattamente la classe 2B si è classificata vincitrice , prima in Italia, nel concorso nazionale "Pensa il clima: progettare e comunicare la sostenibilità a scuola". Il concorso era promosso da Oikos in paternariato con Oxfam Italia. Così, la 2B lavenese si è aggiudicata il primo premio, su oltre 300 scuole partecipanti provenienti da tutta Italia, con il progetto "Cambiare non fa male", con l'obiettivo di favorire la conoscenza sul rapporto cambiamenti

climatici-cibo, incoraggiando comportamenti responsabili volti a ridurre il proprio impatto ambientale e la propria impronta ecologica legata a scelte alimentari. Ne va giustamente orgoglioso il dirigente scolastico dott. Marco Zago e per questo non ha mancato di elogiare tutti i docenti che dalle elementari alle medie, si sono impegnati su questo fronte. E proprio sul fronte ambientale si è svolta presso il comune di Laveno (con il saluto del sindaco Graziella Giacon) con una forse non prevista così massiccia presenza di alunni, insegnati e genitori: la "Serata Green School", che aveva come base il rispondere, attraverso una tombolata ecologica, ai quesiti: Cosa fanno i “Guardiani della luce”? Come funziona un Bicibus? Tutto questo lo hanno raccontato, spiegato, ed anche cantato gli stessi alunni con le loro insegnanti della Scuola Primaria Luciano Scotti di Laveno Mombello, accompagnati dai genitori e amici, in una stupenda ed interessante serata, apprezzata ed applaudita dai numerosi presenti. Qui va giustamente ricordato che da anni la Scuola Scotti, è certificata come scuola amica dell’ambiente all’interno del progetto Green School - Agenda 21 Laghi e Cast -. La scuola primaria lavenese, grazie ad azioni di reale risparmio energetico e mobilità sostenibile, è riuscita a ridurre le proprie emissioni di CO2 in atmosfera e non solo. Durante la serata, tra la presentazione del progetto Bicibus, quella dei "mandala" con oggetti di riciclo e delle altre numerose attività di educazione ambientale realizzate dai ragazzi, si è svolta una spettacolare tombola, con giochi e con premi.. rigorosamente ecologici. Complimenti agli insegnati della Scotti, oltre che agli stessi alunni.

e-max.it: your social media marketing partner