News

ARTIGIANATO ALPINO E WALSER A MACUGNAGA

  • Stampa

MACUGNAGA - 04.07.2017 - Anche quest’anno l’appuntamento più importante con l’artigianato alpino e Walser sarà a Macugnaga nel weekend del 7,8,9 con l'appendice del 16 luglio. La fiera è stata ideata dal Comitato della Comunità Walser con il patrocinio della Regione Piemonte, in collaborazione con la Fondazione Maria Giussani Bernasconi di Varese, con la Fondazione BPN – Banca Popolare di Novara e con la sponsorizzazione di HERNO. La Fiera di San Bernardo, che prende il suo nome dal Patrono delle Alpi e protettore delle genti di montagna, è ispirata all’antichissima fiera mercantile dedicata a Maria Assunta, che si teneva già dal Medio Evo presso la Chiesa Vecchia, a fianco dello storico tiglio, che sembra sia stato piantato nella seconda metà del 1200, tutt'ora presente anche se con molti acciacchi. Ora da trent’anni mantiene vivo quell’antichissimo momento sotto la parete est del Monte Rosa, dove s’incontravano le genti del popolo delle Alpi nel più ampio contesto montano internazionale. Ed era un appuntamento irrinunciabile e sentitissimo per tutte le comunità Walser dell'Ossola ma non solo.

Ma c’è anche l’obiettivo di valorizzare le tradizioni e la cultura del popolo Walser e, nel contempo, di sostenere chi, anche tra i giovani, ha scelto di vivere tra i monti. La Fiera verrà preceduta, nel pomeriggio di venerdì 7, dall’inaugurazione della XVII edizione dell’Estemporanea di scultura su legno di tiglio su Il costume Walser di Macugnaga: tradizione, arte, devozione, con una selezione di scultori provenienti da Piemonte, Valle d’Aosta, Alto Adige e Svizzera, che realizzeranno le loro opere alla presenza dei visitatori, usando i tronchi messi loro a disposizione. L’inaugurazione ufficiale, alla presenza delle autorità, si terrà nella piazza del Municipio alle 15 del pomeriggio di sabato 8. La Fiera sarà aperta al pubblico, con ingresso libero, dalle 9 alle 22 di sabato 8 e dalle 9 alle 18 di domenica 9, con l’esposizione di prodotti artigianali, tra cui sculture in legno e pietra, ceramiche, tessuti e ricami, cesti intrecciati, ferri battuti, attrezzi da lavoro. Ispirate al tradizionale costume Walser, verranno allestite due mostre sul tema Il costume Walser tra tradizione e innovazione. La prima, Macugnaga-z’Makanà, che vedrà la partecipazione di un gruppo di giovani stilisti in collaborazione con la storica casa di moda HERNO di Lesa, è dedicata alla creazione di nuovi capi di abbigliamento ispirati alla tradizione Walser e si terrà presso il Museo della Montagna di Staffa, l’altra, che con una visita storico-didattica permetterà di ripercorrere con lo sguardo la vita e l’abbigliamento tipico degli antichi Walser, si terrà presso il Museo Casa Walser della frazione Borca, nella originale struttura a block-bau (tronchi di larice incastrati) del 600', vero e proprio simbolo dell'architettura delle popolazioni che hanno colonizzato questi territori. L’allestimento e il coordinamento di entrambe le mostre sarà curato dalla Walser Verein z’Makanà e dal Comitato della Comunità Walser di Macugnaga. La sera di sabato 8, alle 21, presso la Kongresshaus di Staffa, si terrà la cerimonia di premiazione del Concorso letterario sul tema della montagna dedicato al professore Luigi Zanzi, che vedrà il conferimento della Segale d’oro, riconoscimento che premia i giovani macugnaghesi che hanno fatto della montagna una loro fonte d’ispirazione e di vita, oltre a una proiezione cinematografica dedicata alla bellezza della montagna tra Alpi e Himalaya, che introdurrà il tema della giornata conclusiva della XXXI Fiera di San Bernardo, prevista domenica 16 luglio. Domenica 9, alle 10, presso la Chiesa Parrocchiale, il Vescovo di Novara, Mons. Franco Giulio Brambilla, celebrerà la messa solenne con l’accompagnamento musicale del Coro Monte Rosa per la ricorrenza del millennio della nascita di San Bernardo. Avrà luogo anche tradizionale benedizione degli attrezzi utilizzati per il lavoro di montagna e la presentazione delle offerte. Seguirà una la storica e solenne processione, accompagnata dal Corpo Musicale Santa Cecilia di Cislago, con la statua lignea di San Bernardo portata fino alla Chiesa Vecchia. Processione a cui partecipano i rappresentanti delle varie colonie Walser con i loro tradizionali costumi. Alle 16 si terrà la premiazione del Concorso di scultura in legno, della miglior bancarella e la consegna del pane dell’amicizia, cotto nel vecchio forno a legna, ai gruppi Walser e alle autorità. Domenica 16 luglio, alle 11, presso la Kongresshaus di Staffa, si terrà un incontro con la partecipazione di associazioni di volontariato sul tema La montagna luogo dell'anima e alle 16:30, presso la Chiesa Vecchia, di cui ricorre il settecentenario del primo documento firmato sotto il portico della chiesa di Santa Maria di Macugnaga, ci sarà la cerimonia di conferimento dell’Insegna di San Bernardo a un grande personaggio dell’alpinismo mondiale, Reinhold Messner, che terrà anche un’intervista e un incontro con il pubblico, che porteranno alla cerimonia di chiusura della Fiera di San Bernardo. Quest’anno l'edizione della Fiera avvierà di fatto le manifestazioni del Millennario della nascita di San Bernardo che si terranno dal 2017 al 2020. Infatti a Formazza, l’8 e il 9 settembre, si celebreranno le Giornate Internazionali di Studio Luigi Zanzi con il tema di Le vie dello spirito: San Bernardo, l’uomo e l’hospitalitas nelle Alpi.

e-max.it: your social media marketing partner