News

VERBANO CLASSIC REGATTA

  • Stampa

LAVENO MOMBELLO – 10.09.2017 - Sono stati tre giorni impegnativi sia a terra che sul lago, quelli della scorsa settimana, per gli organizzatori della “Verbano Classic Festival 2017” nel medio Verbano, prima “Verbano Classic Regata”, che hanno tenuto fede alle aspettative dei molti appassionati oltre un centinaio che si sono ritrovati già da venerdì sulle rive del lago dove hanno messo a lago le storiche imbarcazioni a vela e a motore che hanno preso parte alla regata dedicata alle barche d’epoca e storiche. L’associazione Vele d’Epoca del Verbano e il Circolo Velico Medio Verbano, hanno organizzano da 10 anni sulle acque antistanti il golfo di Laveno e il caratteristico borgo di Cerro la Verbano Classic Regatta, evento unico non solo nel nostro territorio ma anche nel resto del Nord Italia. L’iniziativa vedeva la collaborazione della Pro Loco e il patrocinio del Comune. Questo appuntamento, sta diventando un riferimento per gli appassionati del genere e mira a divenire nei prossimi anni non solo un raduno sulle onde ma anche una grande festa a terra con intrattenimento e spettacoli legati alla cultura ed alla tradizione nautica che appartiene alla storia del nostro territorio.

Ne è testimonianza il fatto che quest’anno sono giunti equipaggi dalla Liguria, dalla vicina Svizzera e dalla Germania a darsi battaglia con splendidi scafi in legno. Vincono nella categoria gozzi senza lasciare alcuno spiraglio gli equipaggi liguri, tra i quali primeggia Beigua, uno splendido gozzo armato a vela latina del 1936. Si impone nella categoria racer il 30 mq Jugendliebe (armatore Stefan Stietencron), secondo il dragone Acanto (armatore Claudio Bonfioli) e a chiudere il podio il 5.5 Whisper (armatore: Richard Leopold). Tra le derive, finalmente, strappa la vittoria nell’ultima prova una barca italiana il flyng-junior Coccolo timonato da Guido Fumagalli davanti alla olympic jolle Otium (armatore Arndt Kresin) e al cat-boat Narwal (armatore Marchese Pietro). Nella classe Cruiser ancora gli stranieri a far da padroni sulle acque del Lago Maggiore con una incontrastata egemonia della jollekreuzer Papacarlo dello svizzero Benedetto Pedrazzini sul folkboat Puck (armatore Ulrich Selter) e sul flyngflipper Sturmvogel (armatore Beniamino Martin). Alle due entusiasmanti giornate di regate si sono accompagnati momenti di intrattenimento con le auto d’epoca dell’associazione Varese Auto Moto Storiche che sabato pomeriggio sono state esposte nel centro storico di Laveno e con gli splendidi motoscafi Riva, del Riva Club che hanno fatto da cornice alle premiazioni la domenica in tarda mattinata. Grande soddisfazione e anche un po’ di fortuna, commentano gli organizzatori, che nonostante le previsioni meteo sfavorevoli hanno goduto di un week-end di vento straordinario e una nutrita partecipazione.

e-max.it: your social media marketing partner