News

NATALE LAVENESE

  • Stampa

LAVENO MOMBELLO – 26.12.2017 - Si è ripetuta per la 38° volta sulle rive del lago la suggestiva posa natalizia della statua di Gesù Bambino nel presepio sommerso di Laveno Mombello, alla presenza di un folto pubblico. Come da tradizione la statua del Gesù Bambino, dopo la cerimonia religiosa presso la chiesa parrocchiale, è stata portata in processione alla luce delle fiaccole, accompagnata dai canti del gruppo folcloristico lavenese “Sem Chi Inscì” e scortata da carabinieri e protezione civile sino alla riva del lago nell’apposita greppia portata dagli ultimi sposi dell’anno e dalla coppia dei più anziani “Amici del Presepio Sommerso di Laveno Mombello“ con Giuseppe Stefani e consorte. Una volta raggiunta la riva in questa edizione 2017 non è stato il parroco a consegnare la statua ai sommozzatori, ma il giovanissimo lavenese Edoardo Vedani in alta uniforme di cadetto dell’Accademia militare di Modena dove sta seguendo la formazione militare dell'Esercito Italiano a carattere universitario per i futuri ufficiali del ruolo normale dell'Esercito Italiano e dell'Arma dei Carabinieri. Edoardo Vedani è anche un giovane della protezione civile lavenese e dei bagnini di salvataggio.

Quindi la statua è stata portata dai sub, illuminati dalle fiaccole dei sommozzatori presenti a lago, verso la conchiglia posta al centro del presepio, semi sommerso a causa della magra del lago. E’ seguita dalla balconata a lago la benedizione del parroco al presepio sommerso che il pubblico ha potuto seguire anche grazie al maxi schermo posizionato sulla piazza e alle riprese di Tele Vares8. Il pubblico ha cosi potuto ammirare la scenografia lacustre al completo, con la fontana luminosa sul lago l’albero natalizio illuminato che emergeva dal lago e il falò galleggiante, sorseggiando calda cioccolata o vin brùlè, distribuito dagli Amici del Presepio Sommerso con lo stesso presidente Marco Lanteri, mentre a fare da colonna sonora natalizia c’era il gruppo folcloristico dei “Sem Chi Inscì”, mentre la gente si scambiava gli auguri natalizi. In questi giorni folta si è registrata la presenza del pubblico sulla balconata a lago di piazza Caduti del Lavoro per ammirare oltre alla Sacra Famiglia nella sua interezza, le statue scolpite in pietra a grandezza quasi naturale dello scultore Tancredi di Vicenza. E’ ancora possibile acquistare la tradizionale brocchetta celebrativa della 38ª edizione del Presepe Sommerso di Laveno Mombello. Sabato 6 gennaio ci sarà la festa dell’Epifania con i Campanari di Bergamo il falò sul lago della Befana e la presenza degli Arcieri del Bosco. Infine sabato 13 gennaio il presepio sommerso verrà rimosso e le statue saranno riposizionate nella serra di Villa Frua (sede del Comune) dove potranno essere ammirate per l’intero 2018.

e-max.it: your social media marketing partner