News

LAVENO MOMBELLO

  • Stampa

LAVENO MOMBELLO - Sembrava fosse rimasto ferito in seguito alla caduta il deltaplanista italiano, che solo dopo alcuni minuti dal decollo sulla vetta del Sasso del Ferro era precipitato, in località "roccette". In un primo momento infatti si era parlato di codice rosso, ma fortunatamente il giovane se l'è cavata con qualche lieve ammaccatura, tanto che liberatosi da solo dall'imbragatura ha raggiunto a piedi la funivia. L'incidente si è verificato attorno alle 10,40 di questa mattina e vista la zona piuttosto impervia e temendo il peggio sul posto si è subito portato l'elisoccorso che ha verricellato il personale sanitario. Il fatto che lo sportivo non rispondeva al cellulare, aveva portato a pensare a possibili gravi conseguenze. Sul posto si era portato anche l'elicottero dei VVF e il Cnsas. La zona è quella dove dopo il decollo gli appassionati del volo libero raggiungono per sfruttare le correnti ascensionali e portarsi in quota, ma per motivi in corso d'accertamento qualcosa non ha funzionato e lo sportivo è stato visto precipitare in una zona piuttosto rocciosa. L'elisoccorso è rimasto in quota per oltre mezzora, non potendo prendere terra (si attende sempre che venga realizzata un eli superficie nella zona). Poi per fortuna il cessato allarme dopo che l'uomo è stato rintracciato sano e salvo.

e-max.it: your social media marketing partner