News

TORNA PULIAMO IL MONDO E FESTEGGIA 25 ANNI

MILANO - 12.09.2017 - 200 EVENTI IN TUTTA LA LOMBARDIA CON IL COINVOLGIMENTO DI CITTADINI, VOLONTARI E STUDENTI. C’è tempo fino al 14 settembre per iscriversi su www.puliamoilmondo.it - È tutto pronto per l’edizione 2017 di Puliamo il Mondo, che andrà in scena dal 22 al 24 settembre con 200 eventi previsti nell’intera regione. Dalle scuole ai cortili, dalle strade ai fiumi, dai Parchi alle stazioni: la tre giorni di volontariato come sempre riempirà sacchi di rifiuti che invadono ogni giorno l'ambiente che ci circonda. Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean Up The World, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale, nato a Sydney nel 1989, che coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi. In Italia gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, di UPI e di ANCI. L’obiettivo della campagna è sensibilizzare i cittadini sull’abbandono dei rifiuti, una pratica ancora troppo diffusa in tutte le città, dai mozziconi di sigaretti gettati in strada a veri e propri abbandoni di sacchi e materiali ingombranti in aree verdi e ai lati delle strade,

LUINO - FESTA DELLO SPORT - IL 16 SETTEMBRE-

LUINO - 12.09.2017 - CAUSA POSSIBILE MALTEMPO.. LA FESTA E' STATA ANULLATA - 'Sono molto felice che così tante associazioni abbiano aderito con entusiasmo alla festa dello sport! - commenta Marco Rossi, Consigliere delegato allo Sport della Città di Luino - Ringrazio tutte loro e il CONI di Varese con il suo Delegato Marco Caccianiga per il supporto. Auspico che sia una splendida giornata. In caso di maltempo l'evento è rinviato alla primavera'. Molte associazioni sportive parteciperanno infatti alla Festa dello Sport organizzata dal Comune di Luino e dal CONI Delegazione Provinciale Varese che avrà luogo il 16 settembre prossimo a partire dalle ore 14.30. La manifestazione anche quest’anno si terrà sul lungolago, in viale Dante, nella zona dall’AVAV al Parco a Lago, in una stupenda location che valorizzerà ogni disciplina. Oltre alle varie associazioni sportive, alla manifestazione parteciperà anche la Delegazione Provinciale Varese di CONI Lombardia che, con una sua area attrezzata e con personale predisposto per l’evento, fornirà tutte le indicazioni che riguardano le iniziative e gli sport presenti nella provincia di Varese, dando così modo al pubblico di avere una panoramica utile alle future scelte sportive.

PRIMO BILANCIO POSITIVO - ALL'OSPEDALE DI CITTIGLIO

CITTIGLIO - 11.09.2017 - Tempo di bilanci per il Comitato nato a Salvaguardia dell'Ospedale di Cittiglio. Come noto, lo scorso lunedì 4 settembre ha preso il via l'attività chirurgica della nuova unità operativa di ortopedia. 3 sedute operatorie per un totale di 9 interventi per la cronaca e come afferma lo stesso presidente del Comitato Salvatore Romano: “Non poche si sono registrate comprensibilmente le difficoltà nel reparto non ancora a pieno regime (6 posti letto). Occorre tuttavia dare tempo per superare le problematiche dell’avvio e delle relative procedure. I medici ortopedici e giusto sottolineare, sono però volenterosi e disponibili sotto la supervisione del Direttore Prof Fabio Dangelo, di cui si apprezza la disponibilità e la determinazione nel voler rendere finalmente efficiente la nuova degenza. Tasso di occupazione della sala operatoria prossimo al 100%, maggior numero di visite e prime visite in ambulatorio, medico ortopedico sempre presente a disposizione del pronto soccorso dalle 8 alle 20 dal lunedì al sabato.” Insomma, come rimarca lo stesso Romano pare proprio che al centro dell'attenzione questa volta ci sia giustamente il paziente. Inoltre le camere sono state appena tinteggiate,

OPEN DAY ALLA NAVIGAZIONE LAGO MAGGIORE

ARONA – 10.09.2017 - Open Day con la Gestione Governativa della Navigazione Laghi che domenica 17 settembre apre le porte al pubblico, ai propri dipendenti e alle loro famiglie, celebrando cosi il sessantesimo anniversario con questo primo open day aziendale nella cornice del lago Maggiore ed aperto al pubblico. L’appuntamento è presso il cantiere navale della Direzione di Esercizio Navimaggiore in Via F. Baracca 1 ad Arona, dove sarà possibile rivivere la storia dell’azienda e della navigazione sui laghi attraverso il racconto di immagini e di documenti storici, fotografici e multimediali, in un’avventura inedita tra motori e lavorazioni di officina, alla scoperta dei segreti delle attività di manutenzione delle navi in secca. Un itinerario affascinante che si arricchisce, lungo tutto il pomeriggio, di animazione, divertimento, scenografiche esibizioni e deliziose sorprese per grandi e piccoli. L’evento è ad ingresso libero, senza prenotazione e gratuito; i percorsi di visita saranno accompagnati , con partenze previste ogni 20 minuti, a partire dalle ore 14.00 fino alle 17.20, e avranno durata di un’ora circa.

VERBANO CLASSIC REGATTA

LAVENO MOMBELLO – 10.09.2017 - Sono stati tre giorni impegnativi sia a terra che sul lago, quelli della scorsa settimana, per gli organizzatori della “Verbano Classic Festival 2017” nel medio Verbano, prima “Verbano Classic Regata”, che hanno tenuto fede alle aspettative dei molti appassionati oltre un centinaio che si sono ritrovati già da venerdì sulle rive del lago dove hanno messo a lago le storiche imbarcazioni a vela e a motore che hanno preso parte alla regata dedicata alle barche d’epoca e storiche. L’associazione Vele d’Epoca del Verbano e il Circolo Velico Medio Verbano, hanno organizzano da 10 anni sulle acque antistanti il golfo di Laveno e il caratteristico borgo di Cerro la Verbano Classic Regatta, evento unico non solo nel nostro territorio ma anche nel resto del Nord Italia. L’iniziativa vedeva la collaborazione della Pro Loco e il patrocinio del Comune. Questo appuntamento, sta diventando un riferimento per gli appassionati del genere e mira a divenire nei prossimi anni non solo un raduno sulle onde ma anche una grande festa a terra con intrattenimento e spettacoli legati alla cultura ed alla tradizione nautica che appartiene alla storia del nostro territorio.

MANIFESTAZIONE AMBA RINVIATA A DOMENICA 17 SETTEMBRE

LAVENO MOMBELLO –10.09.2017 -MANIFESTAZIONE RINVIATA A DOMENICA 17 SETTEMBRE CAUSA MALTEMPO - ERA IN PROGRAMMA OGGI. La festa a cura della Associazione Amici del Centro Anziani “Menotti Bassani” di Laveno Mombello (AMBA) una squadra di volontari appassionati con la voglia di accogliere e condividere reciprocamente tempo ed esperienze, con i residenti e i frequentatori del Centro Residenziale Menotti Bassani. Diversi gli appuntamenti posti in programma che vedranno anche la partecipazione dell’artista lavenese Renato Pozzetto. “Amba In Piazza” è il titolo di questa iniziativa che ha il patrocinio del Comune e della Pro Loco. Si inizia, tempo permettendo, alle ore 10,30 e si continuerà sino alle ore 18 presso il parco giochi dell’area rivierasca del Gaggetto. Ci sarà fra l’altro una simpatica iniziativa concorso amatoriale per cani di piccola taglia, che vedrà la giuria premiare il cane più bello, quello più simpatico e quello più ubbidiente, con ricchi premi in palio. In questa occasione, come ha detto lo stesso Renato Pozzetto, sarà presente per questa particolare iniziativa organizzata a cura dell’Amba. Alle ore 10 è prevista l’apertura degli stand e le iscrizioni al concorso cinofilo. Alle ore 12, tutti a tavola e con l’apertura dello stand gastronomico.

INIZIA LA FASE DI ESPROPIO PER I LAVORI DEL SOTTOPASSO FERROVIARIO

LAVENO MOMBELLO – 02-09-2017 - Mentre dovrebbero, iniziare nel maggio del 2018 i lavori di realizzazione del tanto discusso sottopassaggio ferroviario che collegherà Via Varese a Via Ceretti a Laveno, lavori programmati per eliminare il passaggio a livello di RFI sulla via di ingresso e uscita dal centro lacustre in vista del potenziamento di Alp Transit, è stato posto a protocollo da parte della Provincia di Varese l’avviso di avvio del procedimento per giungere all’esproprio delle abitazioni e dei terreni interessati dal progetto e quelli che saranno utilizzati nella fase di cantiere. Un adempimento piuttosto complesso e sofferto per chi viene chiamato in causa. Sono diverse decine i mappali e relative particelle interessate da questo provvedimento di esproprio per “pubblica utilità”. Un atto che fa seguito alla deliberazione provinciale del 15 giugno scorso che vedeva l’approvazione del progetto di fattibilità ed economico delle opere, volte alla creazione di un collegamento alternativo per procedere all’eliminazione del passaggio a livello sulla provinciale 394-Dir. Ora si rende noto che la Provincia è in procinto di approvare il progetto definitivo dell’opera e con il progetto definitivo si passa al procedimento di “pubblica utilità urgenza ed indifferibilità”.

ANDRA' A CITTIGLIO LA CAMERA IPERBARICA DI LAVENO ?

LAVENO MOMBELLO - Il Comitato nato per la salvaguardia dell’Ospedale di Cittiglio, dopo avere appreso da un nostro articolo su “La Prealpina”, la notizia della chiusura del Centro Iperbarico di Laveno, vuole evidenziare le potenzialità di un ipotetico Servizio di Medicina Subacquea e Iperbarica posto all’interno dell’Ospedale. Si pone per questo in evidenza come il territorio veda oltre al Lago Maggiore altri laghi geograficamente vicini al presidio dell’Ospedale di Cittiglio e per questo tale specialità potrebbe conferire al presidio ospedaliero di Cittiglio una specifica valenza visto che le camere iperbariche più vicine sono a Milano o Fara Novarese (fuori regione). Nel comunicato si aggiunge: “L’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia poi recentemente riaperta potrebbe trattare anche le fratture a rischio, che sono una specifica indicazione all’Ossigeno Terapia Iperbarica, distinguendosi quindi dalle altre Unità Operative di Ortopedia e Traumatologia di Tradate e Luino. La letteratura scientifica è concorde nell’auspicare la sede di trattamento iperbarico presso un centro ospedaliero onde evitare che le difficoltà logistiche possano interferire sulle indicazioni al trattamento.

5 VOLTE CAMPIONI DEL MONDO DELTA

LAVENO MOMBELLO - 23-08-2017 - Grande festa per la “Patria del Deltaplano” che a Laveno Mombello è protagonista sin dal 1976 del volo libero e che dopo 9 combattutissime task, vede la Nazionale Italiana di Deltaplano laurearsi per la quinta volta consecutiva Campione del Mondo. La squadra azzurra era composta da: Christian Ciech (varesino e lavenese di adozione), Alessandro Ploner, Marco Laurenzi, Valentino Baù, Filippo Oppici, Davide Guiducci e Flavio Tebaldi (team manager, di Venegono Inferiore). Nella classifica a squadre l’Italia ha avuto la meglio sulla Repubblica Ceca (seconda) e sulla Germania. Filippo Oppici vincendo per la nona ed ultima gara in programma, ha contribuito in modo determinante, insieme a Valentino Baù e a Marco Laurenzi, ad accumulare gli ultimi punti necessari per questo ennesimo trionfo. In... goal anche, nell’ordine, Alex Ploner, Christian Ciech e Davide Guiducci, leggermente attardati e intrappolati nella grande tensione della lotta al primo posto individuale, che è sfuggito per un soffio. Si conclude quindi trionfalmente per la quinta volta consecutiva la spedizione del Team Italia in Brasile con un oro di squadra ed un argento e un bronzo individuali, esattamente come quattro anni fa a Forbes in Australia.

PERCHE' NO ALLE LANTERNE CINESI

LAVENO MOMBELLO - 20.08.2017 - RISPONDENDO DEL PERCHE' NO ALLE LANTERNE CINESI - La Cina è attualmente il Paese più inquinante al mondo. Ma a quanto pare inquina anche al di fuori dei suoi confini. È quanto sostengono diversi scienziati che affermano che le famose lanterne cinesi, quelle lucine che ogni tanto vediamo librare nell’aria di notte per una tradizione orientale che anche noi pian piano stiamo importando, sono inquinanti. Ma ciò che più preoccupa è che sono pericolose. E per questo potrebbero essere bandite. Si pensa che queste lanterne, in origine, siano state inventate dal pensatore e stratega militare Zhuge Liang. Furono sviluppate all’inizio del III secolo a.C. come palloni per uso bellico, e solo in seguito siano diventate un oggetto ricorrente nelle celebrazioni asiatiche. Nei giorni scorsi in Inghilterra, e più precisamente a Smethwick nel West Midlands, c’è stato un enorme incendio che ha ferito 9 vigili del fuoco e distrutto 50 mila tonnellate di carta e plastica. Secondo il servizio antincendio che ha effettuato le indagini, a scatenare il rogo sono state alcune lanterne cinesi cadute nell’area. Purtroppo questo non è che uno degli episodi a cui aggiungere l'incendio boschivo sulle alture piemontesi del 2016 , a conferma di una serie di contestazioni che va avanti da molti anni.

FINALMENTE...RIAPERTA E NEI DUE SENSI DI MARCIA LA SP 69 A LAVENO

LAVENO MOMBELLO – 12.07.2017 - E’ stata finalmente riaperta nei due sensi di marcia alle ore 13 di oggi (presente lo stesso sindaco Ercole Ielmini) dai tecnici comunali e dalla protezione civile di Laveno Mombello, la Sp69 a Laveno Mombello. La strada provinciale era chiusa dal 16 marzo scorso data di avvio dei lavori di sistemazione e ampliamento del tratto in uscita da Laveno in direzione di Castelveccana (Il primo mezzo a transitare è stato un bus di linea). La segnaletica verrà sistemata nei prossimi giorni. Ovvia la soddisfazione dei residenti di via Luino e ancor più di quelli di via Bernardini Luini, che in questi mesi hanno subito pesanti disagi e persino la registrazione di vibrazioni provocate dal cantiere che ha provocato fenditure nelle pareti con l’inagibilità di una terrazza che si affaccia sulla via che è divenuta dal 16 marzo la strada alternativa da e per Castelveccana, con il transito di pullman di linea e di quelli sostitutivi di RFI dall’avvio a giugno del cantiere ferroviario di Alp Transit. La via alternativa era regolata a senso unico alternato da impianto semaforico che spesso andava in tilt, con i disagi che aumentavano anche per i lunghi tempi di attesa, mentre altri disagi li hanno dovuti sopportare i residenti che si vedevano pullman e auto transitare,

ALLERTA METEO PROTEZIONE CIVILE REGIONALE

MILANO - 07.08.2017 - La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attivita' e' coordinata dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, ha emesso una comunicazione di ordinaria criticita' (codice giallo) per rischio idrogeologico e temporali forti dalle ore 9 di domani, martedi' 8 agosto. METEO - "Le previsioni meteorologiche emesse da Arpa-Smr - ha spiegato Bordonali - prevedono in particolare per la seconda parte di domani, temporali forti in concomitanza con l'intensificarsi di un flusso umido e instabile dai quadranti sud-occidentali". In base a queste previsioni, si prevede 'Codice giallo' per: RISCHIO TEMPORALI FORTI - Sulle zone omogenee IM-01 (Valchiavenna, provincia Sondrio), IM-02 (Media-bassa Valtellina, provincia Sondrio), IM-03 (Alta Valtellina, provincia Sondrio), IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche, provincia Bergamo), IM-07 (Valcamonica, province Bergamo e Brescia), IM-08 (Laghi e Prealpi orientali, province Bergamo e Brescia), IM-09 (Nodo idraulico di Milano, province Como, Lecco, Monza Brianza, Milano e Varese)

SUCCESSO PER L'EXPO CINOFILA DI LAVENO MOMBELLO

LAVENO MOMBELLO – 07.08.2017 - Successo all’Expo Canina Lavenese. Il tempo incerto, ma per fortuna senza precipitazioni su Laveno Mombello nella giornata di ieri (vento a parte) non ha inciso neppure minimamente sulla grande partecipazione di pubblico, espositori e appassionati della razza canina e che ha registrato quasi 600 partecipanti confermando il successo di questa iniziativa. L’”Esposizione Nazionale Canina”, si è svolta nel parco che circonda l’ex discoteca Moulin Rouge in via Cittiglio 10 e a corollario erano presenti numerosi stand di accessori e prodotti per i cani. L’annuale rassegna cinofila è da sempre organizzata dalla sezione lavenese del Gruppo Cinofilo Varesino, in collaborazione con il gruppo cinofilo Verbano Cusio Ossola. Si tratta di un’iniziativa ormai consolidata per gli appassionati di questo settore, visti i suoi più di 40 anni e che ha ottenuto il carattere nazionale, con in palio i titoli validi per il Campionato italiano di bellezza. La straordinaria partecipazione con cani provenienti da ogni parte d’Italia in rappresentanza di tutte le razze riconosciute dall’Enci (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana), ha visto anche una più che mai promettente presenza di giovanissimi

RAGGIUNTO UN ACCORDO PER LA SICUREZZA DELLE MANIFESTAZIONI

ROMA - 07.08.2017 - “A seguito di sollecitazioni rivolte anche ad ANCI - già impegnata in confronti con gli organi competenti - per segnalare le difficoltà in capo alle amministrazioni locali e ai sindaci rispetto alla gestione degli eventi e alle misure di sicurezza da adottare in tali circostanze, è stata emessa dal Ministero dall’Interno la "Direttiva con modelli organizzativi per garantire alti livelli di sicurezza in occasioni di manifestazioni pubbliche." L’obiettivo è di permettere, sempre mantenendo assoluta priorità per i massimi standard di sicurezza sia in termini di security che di safety, di soddisfare le esigenze dei Comuni con cautele e precauzioni differenti in base alle tipologie di eventi, distinguendo tra manifestazioni in luogo pubblico che richiedono agli organizzatori solo l’onere di avvisare il Questore e manifestazioni di pubblico spettacolo sottoposte ad autorizzazione da parte del Sindaco. Tale nuova direttiva permette, quindi, di differenziare le procedure e chiarire le responsabilità con la garanzia di poter effettuare eventi pubblici sicuri.

BAGNINO A MACCAGNO SALVA UN VENTENNE IN PROCINTO DI ANNEGARE

MACCAGNO – 07.08.2017 - Giocano sulla piattaforma galleggiante posta davanti al parco Giona a Maccagno, che ampia una decina di metri, oltre che dai bagnanti viene utilizzata anche come attracco per le imbarcazioni, ed uno dei giovani di colore finisce nel lago e rischia di annegare sotto gli occhi sgomenti dei compagni. Il giovane era in gita con altri 5 ragazzi, ed una educatrice italiana. E’ avvenuto ieri mattina domenica, attorno alle ore 10,45 a pochi metri dalla riva, ma con il lago che in quella zona è già profondo circa 4 metri. Il giovane, un ventenne nativo dello Zambia, si è trovato subito in difficoltà e non riusciva a riemergere. La scena è stata fortunatamente vista da riva dal bagnino di salvataggio della Multiservizi Italia Srls di Marzara del Vallo, che dal 21 giugno scorso si è aggiudicata il servizio per i presidi acquatici estivi sul Lago Maggiore, bando dell’Autorità di Bacino lacuale dei laghi di Laveno, che con i propri assistenti bagnanti specializzati è presente sulle rive del lago con 4 suoi esperti e 14 sono invece quelli provenienti dai Bagnini di salvataggio di Roberto Carullo (che da due anni non partecipa al bando) ma che operano congiuntamente da Sesto Calende a Maccagno.