News

1° VERTIKAL SASS DEL FER

LAVENO MOMBELLO. 07.07.2017 - Si svolgerà domani sera, sabato 8 luglio con partenza alle ore 18, la prima edizione del “Vibram Vertikal Sass del Fer “, una spettacolare ed impegnativa gara agonistica di specialità “Vertical Trail”, organizzata, senza scopo di lucro dai volontari dell’ASD 100% Anima Trail in collaborazione con alcune persone appassionate di questa disciplina sportiva. La gara si sviluppa sulla distanza di km. 3.5 di sola salita, per un dislivello positivo di metri 900 circa, con partenza da Viale De Angeli a Laveno, con destinazione la cima del Sasso del Ferro, per un tempo massimo di percorrenza di due ore dalla partenza. Vi possono prendere parte gli atleti che alla data dell’evento sportivo, abbiano compiuto 18 anni, siano in possesso di valido certificato medico di idoneità all’attività agonistica sportiva – agonistica, siano in regola con il pagamento della quota di iscrizione e abbiano firmato la dichiarazione di consapevolezza. Si tratta di un percorso di particolare difficoltà comprendente anche tratti di scalata ed esposizione all’altitudine. Ogni atleta in regola con il versamento della quota di iscrizione – sempre nei limiti dei posti disponibili - avrà diritto ai seguenti:

ARTIGIANATO ALPINO E WALSER A MACUGNAGA

MACUGNAGA - 04.07.2017 - Anche quest’anno l’appuntamento più importante con l’artigianato alpino e Walser sarà a Macugnaga nel weekend del 7,8,9 con l'appendice del 16 luglio. La fiera è stata ideata dal Comitato della Comunità Walser con il patrocinio della Regione Piemonte, in collaborazione con la Fondazione Maria Giussani Bernasconi di Varese, con la Fondazione BPN – Banca Popolare di Novara e con la sponsorizzazione di HERNO. La Fiera di San Bernardo, che prende il suo nome dal Patrono delle Alpi e protettore delle genti di montagna, è ispirata all’antichissima fiera mercantile dedicata a Maria Assunta, che si teneva già dal Medio Evo presso la Chiesa Vecchia, a fianco dello storico tiglio, che sembra sia stato piantato nella seconda metà del 1200, tutt'ora presente anche se con molti acciacchi. Ora da trent’anni mantiene vivo quell’antichissimo momento sotto la parete est del Monte Rosa, dove s’incontravano le genti del popolo delle Alpi nel più ampio contesto montano internazionale. Ed era un appuntamento irrinunciabile e sentitissimo per tutte le comunità Walser dell'Ossola ma non solo.

NO AL MOTOCROSS PER QUESTIONI DI PTG E SIC

LAVENO MOMBELLO – 03.07.2017 - Si tratta di un terreno agricolo boschivo e per di più vincolato come SIC (Sito di Interesse Comunitario), quindi no ad una attività sportiva. Questa in sintesi la risposta del sindaco di Laveno Mombello in merito ad una interrogazione del capogruppo di “Sovranità Indipendenti” gruppo consiliare di minoranza Libero Antonio Biddau, che chiedeva una deroga o soluzione per consentire l’attività sportiva a favore dell’ Motoclub SCAG, la cui sede e area è collocata in via Sangiano a cavallo dei due comuni di Laveno e Sangiano. Si parla di un’associazione sportiva presente sul territorio dal 1956 e protagonista di importanti pagine sportive a livello nazionale e internazionale visto che la pista da motocross ha ospitato gare nazionali e internazionali e persino gare mondiali che hanno portato a Laveno Mombello decine di migliaia di appassionati di questo sport. Poi a seguito di una diatriba con alcuni residenti sfociata in una sentenza davanti al giudice scattò una sospensiva. Questo il testo dell’interrogazione e la risposta del sindaco… BIDDAU "Questa sera vogliamo porre all'attenzione di questo Consiglio comunale e in particolar modo a questa Amministrazione comunale la situazione relativa al motoclub SCAG,

ORDINANZA "NO VETRO" A LAVENO MOMBELLO

LAVENO MOMBELLO – 30.06.2017 - Scatta anche per Laveno Mombello l’ordinanza sindacale inerente il temporaneo divieto di utilizzo, per il consumo in bottiglie e contenitori di vetro o latina per la somministrazione al pubblico di bevande. Il divieto partirà dal 3 luglio e resterà in vigore sino al 3 settembre su tutto il territorio comunale, dalle ore 20,30 sino alle ore 07,00 del giorno successivo. Il sindaco Ercole Ielmini fa presente come nel comune, durante il periodo estivo, si svolgano diverse manifestazioni di carattere culturale e/o sportivo, che richiamano turisti, villeggianti e persone provenienti anche dai centri vicini. E’ del resto sotto gli occhi di tutti, come in queste settimane sia un continuo rinvenire, specie nella zona del Gaggetto e sul lungo lago bottiglie abbandonate nelle aiuole e sui marciapiedi e cosi lo stesso sindaco scrive: “ Si rileva la necessità di garantire il decoro urbano contrastando le condizioni che generano fenomeni di precarietà igienica, come l’abbandono dei contenitori di vetro e di latta. Nel periodo estivo si registra un notevole incremento di bottiglie, bicchieri di vetro abbandonati al di fuori degli appositi contenitori per la raccolta dei rifiuti,

VARESE GOSPEL FESTIVAL – XIX°EDIZIONE

VARESE - 02.07.2017 - Gospel Festival Varese - dal 12 al 16 luglio - A Varese Centro storico, Area Tensostruttura dei Giardini Estensi, Lago di Varese – Isolino Virginia - Varese Gospel Festival, giunto quest’anno alla sua diciannovesima edizione, ritorna a Varese dal 12 al 16 luglio con una programmazione come di consueto ricchissima di esibizioni e concerti di cori gospel italiani e internazionali. “E’ dal 1999 che Varese Gospel Festival richiama in un’unica rassegna cori gospel provenienti dall’Italia e da tutto il mondo, consentendo un proficuo scambio artistico e permettendo così agli amanti della musica gospel di conoscere ed ascoltare artisti eccezionali, trasformando il festival da appuntamento riconosciuto a livello cittadino ad evento musicale di valore, che richiama pubblico di appassionati del genere da tutta la Lombardia e fa di Varese la capitale di questo strepitoso genere” dichiara il direttore artistico Fausto Caravati – presidente dell’associazione Solevoci nonché organizzatore della rassegna in collaborazione con l’amministrazione comunale. E prosegue: “Varese Gospel Festival promuove l’incontro, il confronto e la condivisione delle esperienze.

AMENO BLUES FESTIVAL 2017

AMENO - 30.06.2017 - Ogni sera due concerti, entrambi frutto di lunga e accurata selezione cercando anche di mantenere il costo dell’ingresso ad un livello accessibile ma riuscendo ad ospitare grandi concerti con artisti internazionali senza dimenticare il meglio della scena nazionale. Dal 2011 Amenoblues è membro dell’European Blues Union e della Italian Blues Union e il 3 Novembre 2012 ha organizzato la serata finale dell’Italian Blues Challenge che seleziona la formazione italiana che parteciperà l’anno successivo all’evento europeo. Dal 2016 lo staff del Festival si sta impegnando per promuovere questo genere musicale tra i giovani, sia attuando politiche di prezzi vantaggiosi che organizzando incontri presso le scuole musicali e collaborazioni con le scuole di grafica. Dal 2017 è membro della Blues Foundation. Nel 2017 Amenoblues sarà anche ad Omegna, Baveno e Campello Monti, ed organizzerà una delle semifinali dell’Italian Blues Challenge. Amenoblues ha creato anche un connubio musica-arti visive, collaborando alla realizzazione delle mostre “rock” di Massimo Bonelli (Una vita tra pop e rock, I colori del rock, Obiettivo Rock dal 2 giugno al 2 luglio 2017)

MADONNA PELLEGRINA A LUINO E FUOCHI ARTIFICIALI

LUINO - 30.06.2017 - La Madonna Pellegrina di Fatima ha portato in città un prezioso messaggio di pace: molti devoti si sono recati a pregare davanti alla Sua bella statua posata su uno stupendo manto di fiori immacolati. Durante questi giorni, sino alle 23, e' possibile farLe visita presso la Prepositurale di San Pietro e Paolo che La ospiterà sino a domenica. Luino conferma la sua vocazione di luogo votato all'accoglienza religiosa; migliaia di fedeli, infatti, hanno reso omaggio all'immagine di Maria in visita per la prima volta nella splendida località lacustre: italiani e stranieri, questi ultimi accolti da volantini esplicativi in inglese, francese e tedesco, hanno fatto visita alla Prepositurale. 'E' stata una settimana intensa di spiritualità a cui la comunità e il territorio hanno preso parte con grande partecipazione. Trovo che sia stato un importante segno di sentita appartenenza. Grazie a tutti coloro che hanno fortemente voluto e reso possibile un'esperienza che rimarrà per sempre nella memoria di Luino. - commenta il Vice Sindaco Alessandro Casali - Invito alla partecipazione alla processione aux flambeaux sabato alle 21 che partirà dalla chiesa di San Pietro e Paolo

"IL LAGO CROMATICO" AD AROLO

LEGGIUNO - 30.06.2017 - Sabato 8 Luglio il Festival "Il Lago Cromatico" sarà sul Lungo Lago di Arolo di Leggiuno, dove si esibirà alle 21:30 la Dirty Dixie Jazz Band con un coinvolgente repertorio Dixieland e Hot Jazz, con incursioni swing e charleston. La formazione, che ha al suo attivo ormai 10 anni di esperienza e sperimentazione, continua a riproporre il suo spettacolo di jazz tradizionale in modo sempre nuovo, con l'energia di un repertorio in costante evoluzione e gli stimoli provenienti dalle numerose collaborazioni con musicisti, ballerini e coreografi in situazioni sempre diverse. Durante il concerto si esibiranno anche coppie di ballerini per uno spettacolo esuberante, che trascinerà irrefrenabilmente tutto il pubblico, oggi come cento anni fa, all’interno della meravigliosa scenografia che crea la vista sul Lago Maggiore che si può avere ad Arolo. Per chi vuole, si potrà aspettare il concerto ad ingresso gratuito con un apericena in riva al lago organizzato dal Ristorante Antico Lido di Arolo (per prenotazioni 0332 648122; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ). L'evento è in collaborazione rispettivamente con il Comune di Leggiuno, con il patrocinio di Regione Lombardia, della Provincia di Varese,

LA VECCHIA FABBRICA DI RANCO SI RACCONTA

RANCO - 30-06-2017 - Mercoledì 5 luglio alla h 21.30 si riaprono i cancelli della vecchia fabbrica dismessa di Ranco per accogliere uno spettacolo teatrale, in cui la bravissima attrice Betty Colombo coinvolgerà gli spettatori in una divertente ricostruzione della storia della ILAR – Industra Lana Angora Ranco – che dal 1939 alla fine degli anni ’50 è arrivata ad impiegare più di 200 operaie e 2000 conigli nel piccolo paese su Lago Maggiore. Ospiti d’onore le tre operaie ancora in vita, preziose fonti di ricordi ed aneddoti che hanno aiutato Betty Colombo nel lavoro di collage di una storia affascinante, ricca di umanità, amicizia, solidarietà . La fabbrica ha continuato la sua produzione anche durante la seconda guerra mondiale garantendo sopravvivenza alle molte famiglie che vi lavoravano. La storia di un uomo, Adolfo Senn, ricordato per la sua magnanimità, l’arrivo di tante ragazze da altri comuni, dalla sponda piemontese del lago in barca, dal Veneto o dal Mantovano, il rumore dei telai dai cui aghi uscivano golfini morbidi e pregiati , i conigli allevati con cura e amore, come dei principi, per garantire un’altissima qualità del loro pelo . Questo e molto ancora rallegrerà la serata, insieme all’accompagnamento musicale di un bravissimo ed eclettico musicista, Adalberto Ferrari, sax , clarinetti e fiati etnici. L’evento rientra nel calendario del festival Il Lago Cromatico , che propone per tutta l’estate eventi artistici e musicali di alta qualità su tutta la sponda bassa del Verbano

MUSEO DEL GRANUM DI BAVENO

BAVENO - 30.06.2017 - Mostra “Dall’artigianato all’arte. Raffaele Polli” - Rassegna di escursioni “La pietra racconta”. Uniti è meglio! Il 2017 rappresenta per il Museo Granum di Baveno un traguardo molto importante, poiché, dopo sei anni dalla sua istituzione, entra a far parte dell’Ecomuseo del granito di Montorfano, che peraltro quest’anno festeggia il decennale. Questa nuova e ampliata modalità operativa, definita tramite una convenzione con il Comune di Mergozzo, il Gruppo Archeologico Mergozzo e il Civico Museo Archeologico, nasce dalla congiunta volontà di valorizzare dal punto di vista storico e culturale tutto il distretto lapideo del “Granito dei Laghi”, con le risorse rappresentate dal granito rosa di Baveno, il bianco di Montorfano, il verde di Mergozzo ed il marmo rosa di Candoglia. Per sottolineare l’importante ricorrenza e avviare il processo di valorizzazione coordinata del tema delle vie di pietra e d’acqua di questo territorio, è stato stilato un comune programma di iniziative per l’estate 2017.

“CELEBRIAMO I TRENT’ANNI DELL’ASDEC”

STRESA - 29.06.2017 - Raduno Motonautico Internazionale per scafi d'epoca e classici fra il Lago Maggiore e il lago D'Orta in programma fra il 29 giugno e il 2 luglio. Il Verbano Yacht Club , uno dei più antichi circoli italiani (1895), ci ospiterà nella sua sede di Stresa di fronte alle famose isole Borromee: I ’ Isola Bella, l’Isola dei Pescatori e l’Isola Madre. Sin dai primi del 1900 nel Verbano furono organizzate le prime gare di motoscafi e importanti regate veliche. Due giorni del raduno saranno dedicati a navigare tra le bellezze del Lago Maggiore tra prestigiose ville, castelli, imponenti rocche e deliziosi porticcioli. Venerdì scopriremo una vera perla rara , il Lago d’Orta , uno dei laghi alpini più pittoreschi d’Italia , diviso dal lago Maggiore dal monte Mottarone dalla cui cima di 1.500 m. si gode di una splendida vista a 360 ° . Per visitare il lago saremo imbarcati sui caratteristici taxi locali che ci porteranno sino alla suggestiva Isola San Giulio . Continueremo la nostra “navigazione” attraverso un percorso enogastronomico nel ristorante due stelle Michelin dello Chef Antonino Cannavacciuolo all’interno della splendida Villa Crespi Relais & Châteaux in stile moresco. Domenica gli equipaggi metteranno alla prova la loro abilità marinaresca

IN MOSTRA 24 PARCHI NAZIONALI ITALIANI

LAVENO MOMBELLO – 27.06.2017 - Una mostra fotografica di rilevante interesse quella proposta dalla Biblioteca Comunale di Laveno Mombello che si intitola “ Parchi Nazionali D’Italia” a cura di Hartmut Eckstein e che aprirà sabato 1 luglio per chiudersi il 2 settembre. La mostra si aprirà con un’esibizione del Gruppo Corale Arnica, in programma sabato 1 luglio, alle ore 11 in Villa Frua a Laveno Mombello, che con alcuni cati della montagna inaugurerà cosi la mostra fotografica di Hartmut Eckstein sui 24 parchi nazionali italiani. Si tratta di una selezione delle migliori immagini scattate nel corso degli ultimi 10 anni, centrata sul Parco Valgrande e altri parchi alpini, luoghi ricchissimi e numerosi, tesori naturali con storia e cultura purtroppo poco conosciute sia in Italia che all’estero. H.Eckstein ha pubblicato nel 2006 il suo primo libro fotografico “I meravigliosi parchi nazionali d’Italia” con prefazione di Fulco Pratesi, che così scrisse: “L’Italia è uno strano Paese. Pur se è nota nel mondo per il suo patrimonio culturale (chiese, castelli, palazzi, affreschi, ruderi, musei) pure può vantare una varietà biologica che non ha riscontro in altre nazioni d’Europa

LUNGA KERMESSE DI EVENTI A LUINO

LUINO - 27.06.2017 - Luino offre una kermesse di eventi che renderanno questa estate unica per tutti noi: concerti e cinema all'aperto nella scenografia naturale del Parco a Lago, street food, sport e valorizzazione dei luoghi e dei prodotti della tradizione del territorio. “Prende il via l'importante e ricco programma per il mese di luglio: sono consapevole che il momento storico che stiamo vivendo stia diventando sempre più complesso ed oneroso e comporti per lo staff tecnico comunale uno sforzo molto impegnativo e ringrazio tutti i collaboratori per questo. - dichiara il Vice Sindaco di Luino Alessandro Casali – Le proposte sono parecchie: il concerto di Enrico Ruggeri, da considerarsi la 'punta di diamante', i fuochi d'artificio della rassegna Fiori di Fuoco, l'appuntamento con Jazz in Maggiore e la festa patronale impreziosita dalla straordinaria presenza della Madonnina Pellegrina di Fatima nel centenario della sua apparizione'. “Il nostro obiettivo – commenta il Consigliere al Turismo e al Commercio Laura Frulli – è quello di mettere a sistema le tante iniziative pubbliche e private, rafforzando la collaborazione con gli altri enti come Regione Lombardia e Camera di Commercio.

TRACIMAZIONE DEL RIALE TRODO NEL CANTIERE FERROVIARIO

BELLINZONA - 27.06.2017 - Nella notte tra sabato a domenica scorsa lo straripamento del riale Trodo ha provocato un allagamento nella frazione di Cadepezzo, presso Quartino. Il cantiere, dove attualmente stanno svolgendosi dei lavori per il risanamento del ponte ferroviario, potrebbe esserne la causa. Fortunatamente si lamentano solo danni materiali. Nell’ambito della modernizzazione delle infrastrutture ferroviarie nel Gambarogno sono in corso i lavori per il raddoppio del binario tra Contone e Quartino. Il cantiere prevede anche la sostituzione del ponte sul riale Trodo. Un forte temporale scatenatosi nella notte del 25 giugno scorso, tra le 4.00 e le 7.00 del mattino, ha fatto esondare il riale Trodo. Secondo le prime stime l’area di cantiere a Cadepezzo potrebbe aver influito sull’evento. Le FFS sono dispiaciute per quanto accaduto e assicureranno la massima assistenza e collaborazione alle persone danneggiate dall’allagamento. Le FFS stanno ora cercando di capire perché l’allagamento si sia verificato in tutta la sua portata, nonostante il progetto sia stato sviluppato da professionisti esterni, verificato da esperti e sottoposto alle autorità cantonali competenti.

CALANO LE RICHIESTE DI ELI SOCCORSO INGIUSTIFICATE

VERBANIA - 27.06.2017 - Da Verbania News - Soccorso Alpino Piemonte: calano richieste ingiustificate Soccorso Alpino, Piemonte: nel 2016 meno richieste di aiuto ingiustificate. “Compartecipazione ai costi di intervento responsabilizza utenti”. Fuori Provincia Soccorso Alpino Piemonte: calano richieste ingiustificate Nessun intervento di aiuto derivante da richieste ingiustificate, a fronte di un aumento del numero delle persone soccorse: è quanto registra il bilancio 2016 del Cnsas Piemonte, Soccorso Alpino e speleologico piemontese, il primo dopo l’aggiornamento delle tariffe regionali sulla compartecipazione ai costi per gli interventi su terreno impervio. I dati sono stati illustrati in una conferenza stampa a Torino nel Palazzo della Regione Piemonte. Fra i relatori del Cnsas Piemonte, erano presenti il presidente Luca Giaj Arcota, il responsabile della centrale operativa Ruggero Bissetta, e il responsabile comunicazione Simone Bobbio. Ha preso parte all’incontro anche l’assessore alla Protezione civile della Regione Piemonte, che ha sottolineato il grande impegno profuso dai volontari piemontesi, una realtà dai grandi numeri e con una distribuzione capillare in tutto il territorio regionale: