GIORNATA A PORTE APERTE SULLA MENDRISIO-VARESE

LUGANO - 17.01.2018 - Giornata delle porte aperte per la Ferrovia Mendrisio-Varese Sabato 20 gennaio si svolgerà la giornata delle porte aperte per tutta la popolazione al fine di promuovere la nuova tratta ferroviaria tra Mendrisio e Varese. Nel corso della giornata chiunque potrà provare di persona gratuitamente il collegamento transfrontaliero e ottenere informazioni utili dal personale presente. Il 7 gennaio scorso la linea Mendrisio-Varese è entrata in esercizio. Al fine di promuoverla e di farne conoscere le peculiarità, TILO e TRENORD organizzano una giornata inaugurale aperta a tutta la popolazione, nel corso della quale si potrà viaggiare gratuitamente sulla linea S40 e S50 sulla tratta che collega Varese a Como/Albate C. passando da Mendrisio e Chiasso. Inoltre la gratuità viene concessa anche sulla tratta RE4 tra Varese e Porto Ceresio. La giornata delle porte aperte si svolgerà sabato 20 gennaio su tutti i treni in servizio dalle ore 05:00 alle ore 23:00. Inoltre presso le stazioni di Varese, Mendrisio, Chiasso e Como S. Giovanni, dalle 10:00 alle 18:00 circa, saranno presenti appositi punti informativi TILO dove saranno distribuiti gadget e fornite informazioni alla clientela.

CRISI AZIENDE DEL LUINESE: PRONTO A PARTIRE IL PROGETTO DI RICOLLOCAMENTO DEI LAVORATORI

VARESE - 17.01.2018 -CRISI AZIENDE DEL LUINESE: PRONTO A PARTIRE IL PROGETTO DI RICOLLOCAMENTO DEI LAVORATORI - Pronto a partire il progetto di formazione e ricollocamento per gli ex lavoratori della Masci, Italtrasfo e Imf, aziende del luinese recentemente entrate in crisi. E’ questo l’esito della riunione del Tavolo tecnico riunitosi nei giorni scorsi e che la Provincia di Varese ha promosso, insieme alle Amministrazioni dei Comuni di Luino e Germignaga, per valutare possibili iniziative a beneficio dei lavoratori rimasti disoccupati. Al Tavolo, coordinato dal Consigliere Provinciale con delega al Lavoro Giuseppe Licata, partecipano attivamente le parti sindacali CGIL, CISL e UIL e gli Operatori Accreditati per i servizi al lavoro IAL, Manpower e Cesvip. Trentacinque persone, tra gli ex dipendenti delle tre aziende, invitati nelle settimane scorse ad un incontro informativo sull’iniziativa, hanno scelto di aderire al progetto che gli Enti pubblici e privati che compongono il Tavolo, in partenariato, presenteranno nei prossimi giorni a Regione Lombardia perché venga finanziato.

ESERCITAZIONE DI SOCCORSO SULLA "FUNIVIA DEL LAGO MAGGIORE"

LAVENO MOMBELLO – 15.01.2018 - Si è svolta ieri mattina, domenica, 14 gennaio, un’importante esercitazione di soccorso sull’impianto di risalita della Funivia del Lago Maggiore. Un’esercitazione che ha visto mettere in pratica i parametri del soccorso sulle funi dell’impianto di risalita, tenendo conto anche di un possibile blocco dell’impianto con persone a bordo. Un’esercitazione andata a buon fine e svolta a cura del Corpo Nazionale Soccorso Alpino di Varese (CNSAS) che fa parte della XIX Delegazione Lariana che ha la propria sede a Castello Cabiaglio. L'obiettivo dell'esercitazione era quello di mantenere una corretta manualità di intervento e “mettere a fuoco” nuove tecniche di soccorso, sia nel malaugurato caso di un blocco dell’impianto, che di eventuali incidenti. Protagonisti una 15 di soccorritori sotto l’attenta guida del capo stazione CNSAS Luca Boldrini e con la presenza dello stesso, oggi vice capo Mauro Fontana. La simulazione non prevedeva feriti, ma solo persone bloccate sull’impianto e si è svolta fra il terzo e quarto pilone dell’impianto di risalita, con il recupero di “figuranti”, ovvero di persone dello stesso CNSAS che simulavano il comportamento di persone bloccate nei cestelli e nelle cabine chiuse a una ventina di metri dal suolo.

INCIDENTE MORTALE SULLA 394 DIR A LAVENO

LAVENO MOMBELLO –11.01.2018 - Un mortale incidente stradale quello che si è registrato questa mattina poco dopo le 08 sulla SP 394 Dir, fra Laveno e Cittiglio in via Varese a Laveno Mombello. Per cause in corso di accertamento da parte della polizia locale di Laveno Mombello, sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale del Verbano, un uomo di Laveno Mombello Giannetto Corriolo, anni 62 e residente in via Andlovitz a Laveno Mombello ha perso la vita in seguito ad un frontale con una seconda autovettura. Da una prima ricostruzione e secondo alcune testimonianze di automobilisti in transito l’uomo, a bordo della propria Fiat Panda verde sembra proveniente da Cittiglio diretto verso Laveno, in pieno rettilineo entrava in violenta collisione con un’Audi proveniente in senso opposto, ed a bordo della quale si trovava una donna di 64 anni L.B. sempre residente a Laveno Mombello. Nell’urto la Panda si è girata in senso opposto al suo senso di marcia, mentre l’Audi è finita completamente nell’opposto senso di marcia. Non si esclude né un malore della donna che si trovava al volante dell’Audi, come la possibilità che la stessa sia stata abbagliata dai raggi del sole basso all’orizzonte.

LE FERROVIE FEDERALI SVIZZERE INFORMANO:

BELLINZONA - 07.01.2018 - Sostituzioni tra Giubiasco e Biasca Nelle notti tra domenica e lunedì 7/8 gennaio, 4/5 e 11/12 febbraio 2018 alcune corse notturne S10 e S20 tra le stazioni di Giubiasco e Biasca sono soppresse e sostituite con bus e taxi dalle ore 00.00 alle ore 01.10. Il provvedimento è da ricondurre a lavori a sud della stazione di Bellinzona. Il collegamento S20 con partenza da Locarno alle 23.35 viene soppresso tra Bellinzona e Biasca. I passeggeri possono utilizzare il bus di linea 191 con partenza dal piazzale FFS di Bellinzona alle ore 00.04. Sono da prevedere tempi di percorrenza più lunghi di ca. 15 minuti. I seguenti collegamenti sono soppressi tra Giubiasco e Bellinzona: •S20 con partenza da Locarno alle ore 00.05 e arrivo a Giubiasco alle ore 00.25. I passeggeri possono utilizzare il taxi con partenza da Giubiasco alle ore 00.28. •S10 con partenza da Chiasso alle ore 23.50 e arrivo a Giubiasco alle ore 00.52. •S20 con partenza da Locarno alle ore 00.35 e arrivo a Giubiasco alle ore 00.55. I passeggeri possono utilizzare il taxi con partenza da Giubiasco alle ore 00.58. Sono da prevedere tempi di percorrenza più lunghi di ca. 10 minuti. Si consiglia alla clientela di consultare l’orario online.

PICCO INFLUENZALE

MILANO - 6 GENNAIO 2018 - "In vista del picco influenzale che dovrebbe manifestarsi tra questo week end e la prossima settimana Regione Lombardia ha messo in atto alcune iniziative che coinvolgono i medici di Medicina Generale e le Asst per cercare di tamponare il fenomeno del sovraffollamento dei pronto soccorso che purtroppo negli ultimi 10 giorni ha gia' interessato la maggior parte delle strutture, precisamente il 41% di quelli generali e il 100% di quelli pediatrici, con picchi superiori ai 12 mila accessi". Lo ha annunciato l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in merito alla situazione degli accessi nei Pronto soccorso regionali. VISITE DOMICILIARI - "Nello specifico - ha spiegato l'assessore - attraverso le Ats, soprattutto quelle interessate da maggiori afflussi come quella di Milano e di Varese, abbiamo sensibilizzato i medici di Medicina generale per favorire le visite domiciliari e le Asst affinche' applichino tutte le misure previste dai Piani di gestione dei sovraffollamento anche attraverso il blocco o il differimento di ricoveri elettivi, per interventi chirurgici di programmazione ordinaria". 4 MILIONI PER INCREMENTARE POSTI LETTO -

DAL PRIMO GENNAIO CESSANO I COLLEGAMENTI DELLA NLM NEL BACINO SVIZZERO

LAVENO MOMBELLO – 29.12.2017 - Disagi in vista con il nuovo anno per la navigazione pubblica del Verbano nel bacino svizzero del Lago Maggiore. In un comunicato, la direzione della Gestione Governativa Laghi comunica la cessazione totale del servizio a partire da domenica 31 dicembre e purtroppo sul fronte svizzero il Consorzio che ne rileverà il servizio nautico non entrerà in funzione, almeno per i primi mesi, pertanto il bacino svizzero resterà senza collegamenti nautici. Si apprende che il Consiglio di Stato svizzero ha preso atto degli ultimi sviluppi dei negoziati riguardo al futuro dei servizi di navigazione ma il Consorzio che ne rileverà l’attività non potrà entrare in funzione il 1. gennaio 2018, e pertanto da parte svizzera si invitano gli utenti dei mezzi nautici ad utilizzare le corse bus nel Gambarogno e la linea TILO S20 tra Cadenazzo e Locarno. Nel comunicato della NLM si afferma: “Si informa la gentile Clientela che a far data da lunedì 1° gennaio 2018 la Gestione Governativa Navigazione Laghi cesserà il servizio regolare di linea nel bacino interno svizzero del lago Maggiore. Si comunicano pertanto le misure resesi necessarie al 31 dicembre 2017 in materia di prestazione, tassazione del trasporto e attività correlate.

AUGURI DELL'ARMA AD AUTORITA' E AMICI

LAVENO MOMBELLO – 26.12.2017 -Simpatica iniziativa quella del comando carabinieri di Laveno Mombello che alla vigilia di Natale ha visto il comandante della stazione, il maresciallo luogotenente Tiepolo Carlo Maria, offrire un aperitivo alle autorità ed amici dell’Arma, oltre che agli ex appartenenti la stazione lavenese, ed ai nuovi carabinieri forestali. Si è cosi registrata la presenza dei sindaci della zona da quello lavenese a quelli di Cittiglio, Leggiuno, Brenta. Un momento cordiale per scambiarsi cosi gli Auguri di Buone Feste che ha dimostrato, vista la larga partecipazione, il particolare attaccamento all’Arma dei carabinieri da parte sia dei sindaci, che delle altre autorità politiche e associative del territorio che della gente. Con l‘augurio a tutti di passare le buone feste, si è fatto il punto anche della situazione del territorio del medio Verbano, che vede una netta diminuzione dei reati. Si è parlato di circa il 22% in meno rispetto all’anno precedente. Elogi sono stati fatti all’iniziativa del “Controllo di Vicinato” che oltre a Laveno sta prendendo piede anche nei comuni vicini con i primi riscontri positivi e si è parlato anche della crescente necessità di potenziare il servizio di telesorveglianza

NATALE LAVENESE

LAVENO MOMBELLO – 26.12.2017 - Si è ripetuta per la 38° volta sulle rive del lago la suggestiva posa natalizia della statua di Gesù Bambino nel presepio sommerso di Laveno Mombello, alla presenza di un folto pubblico. Come da tradizione la statua del Gesù Bambino, dopo la cerimonia religiosa presso la chiesa parrocchiale, è stata portata in processione alla luce delle fiaccole, accompagnata dai canti del gruppo folcloristico lavenese “Sem Chi Inscì” e scortata da carabinieri e protezione civile sino alla riva del lago nell’apposita greppia portata dagli ultimi sposi dell’anno e dalla coppia dei più anziani “Amici del Presepio Sommerso di Laveno Mombello“ con Giuseppe Stefani e consorte. Una volta raggiunta la riva in questa edizione 2017 non è stato il parroco a consegnare la statua ai sommozzatori, ma il giovanissimo lavenese Edoardo Vedani in alta uniforme di cadetto dell’Accademia militare di Modena dove sta seguendo la formazione militare dell'Esercito Italiano a carattere universitario per i futuri ufficiali del ruolo normale dell'Esercito Italiano e dell'Arma dei Carabinieri. Edoardo Vedani è anche un giovane della protezione civile lavenese e dei bagnini di salvataggio.

BUON NATALE E BUONE FESTE !

LAVENO MOMBELLO –24.12.2017 - Si svolge questa sera, domenica 24 dicembre la suggestiva posa della statua del Gesù Bambino nel Presepio "Semi Sommerso" lavenese. Dal pomeriggio, gli Amici del Presepe Sommerso accoglieranno il pubblico distribuendo vin brulè e cioccolata calda per tutta la durata dell'evento, poi alle 22,30 temine della Santa Messa di Natale delle ore 21.30 il Bambin Gesù verrà accompagnato in processione, partendo dalla chiesa parrocchiale fino al luogo della posa, sul lungo lago con la presenza della Protezione Civile. Qui Gesù Bambino verrà "consegnato" ai sommozzatori che con una suggestiva fiaccolata a filo d'acqua, dopo aver ricevuto la benedizione del Parroco, lo immergeranno, adagiandolo nella sua culla a forma di conchiglia. Si comporrà cosi la Sacra Famiglia nella sua interezza. Al termine della cerimonia della posa, gli amici del gruppo Folkloristico “Sém Chi Inscì” di Laveno Mombello, allieteranno con il loro repertorio di canzoni popolari e natalizie. 
Nel corso di questo evento sarà possibile acquistare la tradizionale brocchetta celebrativa della 38ª edizione del Presepe Sommerso di Laveno Mombello. Martedì 26 dicembre il programma continua nel pomeriggio con musiche e allegria. Sabato 6 gennaio ci sarà la festa dell’Epifania con i Campanari di Bergamo il falò sul lago della Befana e la presenza degli Arcieri del Bosco.