RAGAZZI RUMENI OSPITI DEL MEDIO VERBANO

LAVENO MOMBELLO – 08.07.217 – Sono arrivati a Laveno Mombello in questi giorni i 25 bimbi romeni che sono accolti dalle famiglie della associazione lavenese FAUS (Famiglie Amiche Unite per la Solidarietà) onlus, che resteranno nel medio Verbano sino al 3 settembre, in base al progetto affido estivo elaborato con le Autorità Romene. E’ questa una consolidata tradizione ricca di amicizia e formazione, ma anche un’importante scambio di idee, di esperienze che fanno crescere chi da e chi riceve che nelle parti spesso si invertono. Cosi per questi ragazzi ospiti delle famiglie della zona sarà una nuova estate di giochi, attività formative e culturali, gite istruttive e di svago, scambi d’esperienze con coetanei, adulti e anziani. I ragazzi di un’età compresa tra i sette e i diciotto anni provengono dalla regione di Maramures, nel nord ovest della Transilvania. L’ospitalità che le famiglie del Lavenese offrono loro sin dal 2002 è un appuntamento fisso che offre ogni anno un arricchimento reciproco.

A LUINO SERATA IN ROSA

LUINO - 08.07.2017 - Il Gruppo Terziario Donna ConfCommercio della Provincia di Varese, organizza un Corso-conferenza ‘in rosa’ al Liceo di Luino Una serata tutta al femminile (ma alla quale sono ben accetti anche gli uomini) è in programma mercoledì 12 luglio, alle 21.00, nell’aula magna del Liceo Scientifico “Sereni” di Luino, in via Lugano 24. Una conferenza, ad ingresso gratuito, organizzata dal Gruppo Terziario Donna ConfCommercio della Provincia di Varese che fa parte dell’iniziativa ‘Terziario Donna Open’, promossa allo scopo di incontrare sia associate, sia persone interessate a partecipare a momenti di crescita personale e professionale attraverso il dialogo ed il confronto sui temi caldi della comunicazione. Quello di Luino è il quinto ed ultimo incontro; i precedenti si sono svolti a Varese, Busto Arsizio, Saronno e Gallarate, andando così a coprire l’intero territorio provinciale. Tema di fondo degli incontri “L’innovazione del Commercio: dal Carosello al Marketing Emozionale”, argomento che ha fatto da fil rouge alle cinque serate. L’evento di Luino si svilupperà in due momenti. Prima un breve, ma intenso, corso sul tema

NUOVA SALA POLIFUNZIONALE COMUNALE A LAVENO

LAVENO MOMBELLO – 08.07.2017 - Il Comune di Laveno Mombello si arricchisce di un ampio salone, usufruibile per mostre, convegni e riunioni, in pieno centro e in una zona logisticamente invidiabile visto che si trova a pochi metri dalla stazione delle Ferrovie Nord Milano, a 200 metri dall’attracco della Nlm e dei traghetti che collegano Laveno a Intra, sullo stesso piazzale ove giungono i collegamenti su gomma autobus di linea e turistici e con alle spalle l’ampio parcheggio del Gaggetto. Il nuovo salone polifunzionale si somma a quello già utilizzabile della ex sala consiliare di piazza Italia e come ha annunciato lo stesso sindaco Ercole Ielmini è quello ricavato all’interno dell’ex deposito delle FNM reso fruibile al comune dalle stesse FNM, nella palazzina più nota ai lavenesi come il “Mausoleo”, la stessa che già ospita l’ufficio di informazioni turistiche. Questo è stato reso possibile grazie ai finanziamenti ottenuti nell’ambito del progetto di “Valorizzazione turistica dei Grandi Laghi Lombardi – Azione Lago Maggiore”, che ne ha in gran parte finanziato i lavori di riutilizzo funzionale degli spazi interni dell’immobile. L’ampio salone è quello che un tempo era stato utilizzato dalla Pro Loco

SONO TORNATI NEL COMUNE IL MAGAZZINO COMUNALE E I VVF VOLONTARI

LAVENO MOMBELLO – 08.07.2017 - Sono tornati sul territorio Comunale di Laveno Mombello, sia i vigili del fuoco volontari, che il magazzino comunale. Dopo l’abbattimento del vecchio e pericolante magazzino comunale, realizzato negli anni settanta e collocato in via XXV Aprile, demolito negli anni passati, si era registrato il trasferimento delle attrezzature comunali e dei dipendenti in via Per Mombello, in territorio del comune di Cittiglio. Una collocazione provvisoria si era subito detto. Stessa sorte per il distaccamento dei vigili del fuoco volontari, nato e inaugurato presso la sede della protezione civile comunale il 31 maggio del 2008, che veniva trasferito nel 2010 presso lo stesso magazzino comunale provvisorio di Cittiglio. In questi anni si sono nel frattempo cercate soluzioni alternative. Una ricerca resa complicata anche per l’impossibilità, vista la situazione delle casse comunali, di realizzare un nuovo edificio. Ora l’amministrazione comunale ha risolto il problema, grazie alla disponibilità della Fondazione Menotti Bassani, che ha messo a disposizione del sindaco Ercole Ielmini, l’immobile di via Prof. Monteggia al civico 16.

CHIESTA UNA TREGUA PER GLI SCIOPERI DEL PERSONALE LICENZIATO DALLA NLM

LOCARNO – 07.07.2017 - Si cerca una tregua sindacale nella diatriba fra la Gestione Governativa Laghi e i lavoratori licenziati della NLM del bacino svizzero. Questi ultimi (i lavoratori licenziati e i sindacati) nei giorni scorsi avevano effettuato diverse azioni di disturbo, simili a quelli messi in atto da Greenpeace. Il personale licenziato aveva prima ostacolato l’approdo della nave Verbania, a bordo di pedalò e di barche, con le quali i sindacalisti e sostenitori degli scioperanti si sono piazzati di fronte all’imbarcadero disturbando le manovre di attracco del traghetto “Piemonte”. Poi ancora un nuovo ostacolo all’attracco a bordi di materassini gonfiabili. Prima ancora vi era stato un corteo con un migliaio di partecipanti che partito dall’imbarcadero di Locarno, presenti sindacalisti, politici e delegazioni dei lavoratori che era terminato di fronte al Municipio di Locarno. Ora la Gestione Governativa Navigazione Laghi (GGNL), che comprende la Navigazione Lago Maggiore (NLM), e la Società Navigazione del Lago di Lugano (SNL) dopo un incontro tra il Consiglio di Stato e le organizzazioni sindacali esce con un comunicato in cui si afferma: “Le due Concessionarie sostengono il principio della creazione del consorzio

ORTOPEDIA RIDOTTA AL PRESIDIO OSPEDALIERO DI CITTIGLIO - CON IL DG CHE PARLA DI PROMESSA MANTENUTA...

CITTIGLIO – 07.07.2017 - In questi giorni è finalmente rientrata in funzione l'ortopedia al presidio ospedaliero di Cittiglio, per la cui riapertura si sono battuti a lungo i sindaci della zona e lo stesso Comitato di difesa “Salviamo l’Ospedale di Cittiglio” che vede l’adesione di quasi 2000 persone con in testa il suo presidente Salvatore Romano. Ma qualcosa non torna, sembra che e lo stesso presidente sottolinea come: “Ancora una volta la direzione generale di Varese non ha ottemperato alle promesse fatte in presenza dei sindaci del nostro Comitato, oltre che del Presidente del consiglio regionale Cattaneo. Infatti, il Direttore Generale Bravi ha promesso che l'ortopedia di Cittiglio veniva riaperta inizialmente con 2 posti letto per consentire di  ai medici e infermieri, giustamente di usufruire delle ferie. Oggi invece si scopre che si garantisce il giovedì e venerdì, al giovedì gli interventi programmati e il venerdì per la dimissione dei pazienti. Mentre da lunedì al mercoledì reparto chiuso. Ancora una volta – sottolinea il presidente del Comitato - ci stanno prendendo in giro adesso, ma ora non ci sono scuse che possono additare, non è  stato il comitato a creare questa  situazione, è nemmeno i cittadini

24a FESTA ITALO SVIZZERA

LAVENA PONTE TRESA - 07.07.2017 - 24a Festa Italo - Svizzera - Gioco di squadra senza confini. Ha ormai raggiunto un traguardo invidiabile la Festa Italo – Svizzera, giunta alla 24a edizione; un appuntamento che rafforza l’amicizia fra due comunità, due territori, due popoli di fatto vicini, separati da una linea di confine e da un corso d’acqua, la Tresa, ma uniti da un ideale abbraccio che va oltre i limiti fra stati. Si svolgerà nel fine settimana del 7/8/9 luglio, per proseguire il 12/13/14/15/16 luglio: coinvolgerà sia la parte italiana, che quella svizzera, con le due Ponte Tresa in campo come un’unica squadra. Nel pomeriggio di mercoledì 5 luglio, nel palazzo municipale di Ponte Tresa (CH) si è svolta la conferenza stampa di presentazione della manifestazione. Sono intervenuti Daniel Buser, sindaco di Ponte Tresa svizzera; Massimo Mastromarino, primo cittadino di Lavena Ponte Tresa (I); Franco Vitella, vice presidente Ascom Luino; Luciana Montini, presidente Comitato Ascom di L. Ponte Tresa; Stefano Meloro, vice direttore Ascom Luino; Giuseppe Pellegrino, ass.re L. P. Tresa; Enrica Iten, pro Ponte Tresa (CH).

SPETTACOLI PIROTECNICI SUL LAGO

VERBANIA - 07.07.2017 - Anche l’estate 2017 avrà come protagonista uno degli eventi più attesi ed apprezzati dal grande pubblico: il Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell'Ossola ripropone infatti la rassegna “FESTIVAL DI FUOCHI D'ARTIFICIO”. 9 imperdibili spettacoli, tra pirotecnici e piromusicali, che toccheranno Lago Maggiore, Lago d'Orta, Valli Ossolane e Parco del Ticino. Con un’importante novità, anzi due: l’edizione 2017 vedrà infatti la partecipazione alla rassegna estiva di fuochi artificiali per eccellenza delle città svizzere di Locarno e Lugano, che hanno deciso di entrare nel calendario con due grandi spettacoli realizzati dalla ditta “La Pirotecnica Sagl”, nata nella prima metà degli anni Trenta e professionista nel settore, con sede ad Ascona. Il Festival accoglie ogni anno sul territorio oltre 300.000 persone, numero che andrà sicuramente ad aumentare con le nuove tappe in programma e la promozione che verrà fatta in territorio svizzero. Visto il successo dello scorso anno, anche il 2017 vedrà l'importante collaborazione con la prima rassegna di spettacoli piromusicali ad alta quota “VETTE D'ARTIFICIO”, realizzata da GFG Pyro e giunta ormai alla terza edizione.

1° VERTIKAL SASS DEL FER

LAVENO MOMBELLO. 07.07.2017 - Si svolgerà domani sera, sabato 8 luglio con partenza alle ore 18, la prima edizione del “Vibram Vertikal Sass del Fer “, una spettacolare ed impegnativa gara agonistica di specialità “Vertical Trail”, organizzata, senza scopo di lucro dai volontari dell’ASD 100% Anima Trail in collaborazione con alcune persone appassionate di questa disciplina sportiva. La gara si sviluppa sulla distanza di km. 3.5 di sola salita, per un dislivello positivo di metri 900 circa, con partenza da Viale De Angeli a Laveno, con destinazione la cima del Sasso del Ferro, per un tempo massimo di percorrenza di due ore dalla partenza. Vi possono prendere parte gli atleti che alla data dell’evento sportivo, abbiano compiuto 18 anni, siano in possesso di valido certificato medico di idoneità all’attività agonistica sportiva – agonistica, siano in regola con il pagamento della quota di iscrizione e abbiano firmato la dichiarazione di consapevolezza. Si tratta di un percorso di particolare difficoltà comprendente anche tratti di scalata ed esposizione all’altitudine. Ogni atleta in regola con il versamento della quota di iscrizione – sempre nei limiti dei posti disponibili - avrà diritto ai seguenti:

ARTIGIANATO ALPINO E WALSER A MACUGNAGA

MACUGNAGA - 04.07.2017 - Anche quest’anno l’appuntamento più importante con l’artigianato alpino e Walser sarà a Macugnaga nel weekend del 7,8,9 con l'appendice del 16 luglio. La fiera è stata ideata dal Comitato della Comunità Walser con il patrocinio della Regione Piemonte, in collaborazione con la Fondazione Maria Giussani Bernasconi di Varese, con la Fondazione BPN – Banca Popolare di Novara e con la sponsorizzazione di HERNO. La Fiera di San Bernardo, che prende il suo nome dal Patrono delle Alpi e protettore delle genti di montagna, è ispirata all’antichissima fiera mercantile dedicata a Maria Assunta, che si teneva già dal Medio Evo presso la Chiesa Vecchia, a fianco dello storico tiglio, che sembra sia stato piantato nella seconda metà del 1200, tutt'ora presente anche se con molti acciacchi. Ora da trent’anni mantiene vivo quell’antichissimo momento sotto la parete est del Monte Rosa, dove s’incontravano le genti del popolo delle Alpi nel più ampio contesto montano internazionale. Ed era un appuntamento irrinunciabile e sentitissimo per tutte le comunità Walser dell'Ossola ma non solo.