SCUOLA LAVENESE AD INDIRIZZO EUROPEO

LAVENO MOMBELLO - 16.06.2017 - L’Istituto Comprensivo Statale “G.B. Monteggia” di Laveno Mombello, diretto dal dott. Marco Zago, sta avviandosi verso una prospettiva internazionale ed europeista: nell’ambito del programma europeo “Eramus+ KA1 – Mobilità dello staff della scuola” ha presentato il progetto biennale (2016-2018) dal titolo “The challenge to create world's citizens", che è stato approvato e finanziato dall’INDIRE (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa). Con questo progetto, si vuole dare concretezza all’idea, nella quale l’Istituto crede fermamente, di una scuola non autoreferenziale, capace di confrontarsi con le istituzioni omologhe degli altri paesi, di essere realmente inclusiva nei confronti di tutti gli studenti e delle loro famiglie e, al contempo, di evolversi,

MOSTRA PROGETTI EX CERAMICA

LAVENO MOMBELLO – 16.06.2016 - Il MIDeC – Museo Internazionale del Design Ceramico di Laveno Mombello presenta una mostra di progetti di architettura per il complesso edilizio dell’ex Società Ceramica Italiana (1924-26) del grande architetto italiano Piero Portaluppi, progetti eseguiti al’epoca proprio per le ceramiche lavenesi. I progetti sono stati recentemente elaborati da quaranta studenti del Laboratorio di Progettazione dell’Architettura degli Interni “Interior Reuse Lab” (Scuola AUIC, Politecnico di Milano) diretto dalle proff. Imma Forino e Francesca Rapisarda, con gli arch.tti Marcella Camponogara, Biagio Cofini, Jacopo Leveratto ed Eleonora Riccioni (DASTU Dipartimento di Architettura e Studi Urbani). Tre le ipotesi di recupero e riuso proposte per la ancora esistente palazzina degli uffici e gli edifici di ingresso e di servizio della fabbrica di via Buozzi,

I DRAGHI SI SONO SFIDATI NEL GOLFO LAVENESE

LAVENO MOMBELLO - 12.06.2017 - Una giornata straordinaria sul Lago Maggiore quella vissuta ieri dai ragazzi del Comitato Maria Letizia Verga, una quarantina che si sono sfidati nella realizzazione di una bandiera con la quale partecipare alla regata della Sfida dei Draghi nel golfo lavenese. La manifestazione che debuttò nel golfo lavenese nel ferragosto del 2014, è stata riproposta domenica quale autentica sorpresa richiamando molto pubblico sparso sul lungo lago ad assistere alla manifestazione sportivo-folcloristica e gara con equipaggi misti, sotto la guida di esperti della competizione. I giovanissimi, con le loro famiglie, insieme ai loro accompagnatori, hanno imparato prima con una lezione teorica, data dagli organizzatori della Top Vela di Laveno con Paola Nava, come impugnare la pagaia e come pagaiare al ritmo impresso da un tamburo di bordo. A lago la sicurezza era affidata al gruppo nautico della protezione civile lavenese. Le imbarcazioni con la coda e la testa di un drago sono in grado di ospitare dai 15 ai 20 rematori ad imbarcazione, mentre un timoniere ha il suo bel da fare a mantenere la rotta, messo in difficoltà dagli stessi vogatori, che spesso imprimono forze ben diverse fra destra e sinistra,

CHIUSA PER L'INTERA GIORNATA LA SP 69 FRA LAVENO E CERRO

LAVENO MOMBELLO – 12.06.2017 - E' stata nuovamente chiusa dalle ore 08,00 di questa mattina e lo resterà per l’intera giornata di oggi, lunedì 12 giugno, la strada provinciale fra Laveno e Cerro, per permettere l’apertura del cantiere di sgaggio e messa in sicurezza della parete rocciosa, dopo che lunedì scorso 5 giugno, un costone di roccia di circa 4 metri cubi, si è staccato nella mattinata attorno alle 10,30 dalla parete rocciosa che sovrasta la SP 69, al chilometro 22,500 della provinciale. La nuova chiusura odierna, predisposta dalla Provincia a cura del dirigente Alberto Caverzasi, consentirà all'impresa di Bruno Vigani, che opera per conto delle Suore del Gesù Bambino, di rimuovere oltre ai metri cubi di roccia precipitati nella mattinata di lunedì scorso, di asportare anche la roccia caduta in seguito ai lavori di disgaggio avvenuti nel corso della scorsa settimana, si parla di oltre 30 metri cubi di rocce pericolanti che sono state rimosse. Questa rimozione consentirà di creare una sorta di “vasca” per raccogliere gli eventuali nuovi stacchi della parete che si trova all'interno della proprietà della Congregazione delle Piccole Figlie del Sacro Cuore Suore, meglio conosciute in zona come le suore del "Gesù Bambino"

NEL GOLFO LAVENESE - LA SFIDA DEI DRAGHI

LAVENO MOMBELLO - 10.06.2017 - Dopo la riuscita e molto partecipata iniziativa svoltasi nel contesto del Ferragosto Lavenese del 2014, torna domani domenica 11 giugno, la "Sfida dei Draghi", che si disputerà nel golfo lavenese, quale autentica sorpresa. Nella sua prima edizione aveva richiamato sul lungo lago migliaia di persone ad assistere alla sportivo-folcloristica gara con equipaggi misti di canottieri e persone che si cimentavano per la prima volta alle pagaie. Anche per questa seconda edizione ci saranno le imbarcazioni da 15-20 rematori, mentre un tamburo a bordo darà i tempi della regata, ed il timoniere avrà il suo bel da fare a mantenere la rotta messo in difficoltà dagli stessi vogatori, che spesso imprimono forze ben diverse fra destra e sinistra. La "Sfida dei Draghi, è ideata e condotta da Paola e Tiziano Nava, in collaborazione con il Comune di Laveno Mombello. In acqua ci saranno due “Dragon Boat” che ospiteranno le persone partecipanti di ogni singola squadra per questa sfida a suon di tamburo e di pagaiate. Il programma vede alle ore 17 sul lungo lago l’accredito delle squadre partecipanti, alle ore 18 la realizzazione o presentazione della bandiera delle singole squadre

NUOVA PRESIDENZA ALL'AVIS MEDIO VERBANO

CITTIGLIO -10.06.2017 - È stato rinnovato il consiglio direttivo dell’Avis Medio Verbano che vede per la prima volta la componente femminile superare quella maschile (6 contro 5). Anche le cariche principali sono al femminile: Presidente è stata nominata Patrizia Bais, Vice Presidenti Marzia Bersani e Paola Cogliati, Tesoriere Michela Noseda mentre è stato riconfermato Direttore Sanitario il dr. Paolo Politi. Il nuovo segretario è Luciano Parinetti coadiuvato da Claudio Marra. Fanno parte del nuovo consiglio anche Daniele Biancotto, Tonino Fogli, Ornella Greggioli, Roberto Noseda e Daniela Porro e per i tanti anni dedicati all’associazione sono stati nominati Presidenti onorari Pierluigi Fumasi e Andrea Scaglia. Lo scorso 29 aprile il CESVOV – Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Varese – ha conferito a 10 volontari che si sono contraddistinti per il loro impegno il Premio Sole d’Oro 2017 e tra i premiati il neo presidente Patrizia Bais. La stessa Bais, in occasione del suo insediamento ha espresso con fermezza la volontà di riconquistare quanto è stato perduto negli ultimi anni

TRENI: IMMINENTE IL BLOCCO PER IL CANTIERE DI ALP TRANSIT

LAVENO MOMBELLO – 06.06.2017 - Da settembre i treni FS Milano-Gallarate-Laveno faranno capolinea in riva al lago Maggiore. Almeno: questa è la soluzione allo studio da parte di Regione Lombardia. La premessa è l’interruzione prevista dall’11 giugno – data ormai imminente – al 9 dicembre 2017 sulla tratta Laveno-Luino-confine-Cadenazzo. La tratta verso Nord sarà garantita con autobus, mentre i treni da Gallarate (e Milano) termineranno la corsa a Laveno. Ed è su questo servizio che oggi arriva una novità importante: Regione Lombardia ha chiesto a Rfi e Ferrovienord (che sono i gestori dell’infrastruttura) la possibilità di far fare capolinea ai treni nella stazione di Laveno Lago. È una possibilità più che interessante: la stazione Ferrovie Nord è molto più centrale rispetto alla cittadina, si trova di fronte all’imbarcadero ed è anche in condizioni estetiche migliori di quella FS. L’operazione richiede di riattivare a questo scopo il tratto Laveno Fs-Laveno Lago, un binario che per decenni è stato usato come collegamento solo merci, salvo qualche treno speciale. «Tale possibilità potrebbe prefigurarsi già a partire dal mese di settembre, una volta terminati i lavori in fase di esecuzione da parte di RFI» spiega una nota di Regione Lombardia

TRENO STORICO PER IL MERCATO DI LUINO

LUINO – 06.06.2017 - Le Ferrovie Federali Svizzere comunicano che in occasione della disagevole chiusura della linea ferroviaria fra Bellinzona e Laveno, hanno disposto un treno storico per il tradizionale mercato settimanale di Luino. Come noto dall’ 11 giugno al 9 dicembre 2017 la linea TILO S30 sarà totalmente chiusa al traffico ferroviario e sostituita con bus. Ma l’ultimo viaggio verso il mercato di Luino, previsto per mercoledì 7 giugno, sarà a bordo di un treno storico, sarà questo l’ultimo treno diretto per il mercato prima della lunga chiusura. L’iniziativa si svolge in collaborazione con l’Associazione Verbano Express, e le FFS propongono cosi ai propri clienti di intraprendere il viaggio con un treno storico composto da una locomotiva a vapore, delle vetture storiche per viaggiatori e una vettura bar. Sarà a disposizione un bagagliaio per il trasporto di biciclette. A bordo sarà presente del personale per l’accoglienza dei viaggiatori. Il treno storico avrà gli stessi orari ed effettuerà le stesse fermate del treno Flirt che di regola effettua questo servizio. Per accedere al treno storico è sufficiente un regolare titolo di trasporto valido per la tratta in questione.

FRANA SULLA SP 69 - FRA LAVENO E CERRO

LAVENO MOMBELLO - 05-06.2017 - Chiusa da questa mattina la provinciale di Santa Caterina del Sasso fra Laveno e Cerro. Un costone di roccia di circa 4 metri cubi, si è staccato, attorno alle 10,30, dalla parete che sovrasta la SP 69, al chilometro 22,500 della provinciale, a causa delle violenti piogge temporalesche della notte. I massi dopo aver travolto le reti poste a protezione della strada sono piombati in parte sulla strada trascinando terra e alcune piante. Fortunatamente durante il franamento non transitavano nessuno. Solo successivamente un’automobilista giunto sul posto ha dato l’allarme al 112. Sul posto sono immediatamente giunti i vigili del fuoco di Ispra, la polizia locale di Laveno Mombello con il comandante Alessandro Alberti e la Protezione civile che ha richiamato sul posto lo stesso Sindaco di Laveno Mombello Ercole Ielmini e i tecnici della Provincia con la responsabile Teresa Crociati. Si è disposto immediatamente un senso unico alternato reso difficoltoso anche per la presenza di numerosi tir e da un traffico piuttosto intenso nella mattinata. Poi visto che il franamento era ancora in atto (di tanto in tanto si registravano nuovi cedimenti e franamenti, si è deciso per la chiusura totale della provinciale.

BUONE NOTIZIE AL PRESIDIO OSPEDALIERO DI CITTIGLIO

CITTIGLIO –02.06.2017 - Soddisfazione è stata espressa da parte del sindaco di Cittiglio Fabrizio Anzani e dal presidente del Comitato Salviamo l’Ospedale di Cittiglio Salvatore Romano, dopo l’incontro con la direzione sanitaria, presente il direttore generale dott. Calisto Bravi in merito al futuro del presidio ospedaliero del medio Verbano e della Valcuvia. Il presidente del gruppo a difesa dell’ospedale ha affermato: “Finalmente abbiamo avuto la conferma che l'Ortopedia riapre, inizialmente con tre posti letto, questo dovuto a ferie che giustamente, sia i medici che gli infermieri hanno diritto di usufruire. A settembre i posti diventeranno 10. Inoltre abbiamo appreso che verrà inaugurato il day ospital oncologico. Verrà potenziato il pronto soccorso e saranno assegnate anche figure mediche al reparto di medicina , senza contare che sarà dato anche un occhio di riguardo al potenziamento del polo materno infantile. Il comitato ringrazia per questo oltre alla direzione sanitaria anche tutti i sostenitori che ci hanno dato maggiore forza e tenacia nel portare a compimento la causa che ci accomuna per il bene e tutela del nostro territorio”. Per il sindaco di Cittiglio